Il Comitato per il Paddle per l’anno 2015 si è prefissato tra le varie iniziative, quella di promuovere il movimento giovanile, contando anche sulla spinta che le nomine dei nuovi istruttori possono offrire all’interno dei circoli affiliati.
Per questo motivo e alla luce dei Mondiali Giovanili a Città del Messico che si svolgeranno nel mese di novembre, è stato richiesto al circolo Flaminia Paddle di organizzare due tornei aperti a giocatori Under 14, 16 e 18, con lo scopo di conoscere l’attuale situazione giovanile e verificare la possibilità di formare una nazionale competitiva da iscrivere al Campionato Mondiale giovanile.
Ai due tornei, non si sono iscritte coppie femminili e ciò ha comportato l’inevitabile scelta di non far partecipare la squadra delle ragazze.
Per quanto riguarda i ragazzi invece, la decisione è stata più sofferta in quanto abbiamo registrato con piacere la partecipazione di diverse coppie, e alcuni atleti a detta dei tecnici presenti, hanno manifestato potenzialità interessanti.
Il Comitato per il Paddle quindi, pur riscontrando alcune buone individualità, acquisendo le valutazioni fatte dai tecnici incaricati di verificare i ragazzi, ha ritenuto che il movimento giovanile nazionale non ha ancora raggiunto un livello di competitività tale da poter rappresentare egregiamente la nazionale Italiana in una competizione importante come un Mondiale.
Sulla spinta di questi fatti, il Comitato ha preso il preciso impegno di accrescere gli sforzi per promuovere al meglio tutto il settore giovanile, in modo da potenziare la base del movimento sportivo e arrivare tra due anni con una squadra nazionale di livello internazionale.
Tra le varie novità, oltre ai contributi offerti dalla Federazione ai circoli che organizzano tornei giovanili, deliberati nell’ultimo Consiglio Federale, importanti iniziative sono al vaglio degli organi federali e nei prossimi mesi verranno rese note.

Il Comitato per il paddle