METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI DI PADDLE

  • PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO

Viene considerata tutta l’attività svolta dal 1° lunedi del mese di novembre all’ultima domenica del mese di ottobre dell’anno successivo.

  • ATTIVITÁ

Vengono considerati tutti i campionati ed i tornei, individuali ed a squadre, indetti o approvati dalla F.I.T., anche tramite i Comitati Regionali, inclusi nei calendari ufficiali. Qualsiasi manifestazione individuale o a squadre che preveda la partecipazione di giocatori che possiedano la tessera agonistica di paddle e presa in considerazione dal presente regolamento. Non sono in alcun modo oggetto del presente regolamento le manifestazioni non agonistiche ancorché approvate dalla FIT.

  • VALUTAZIONI SPECIALI

All’atto del primo tesseramento la classifica attribuita sara 4NC a prescindere da una eventuale diversa classifica federale posseduta dal giocatore in altri settori sportivi federali. Sono fatti salvi casi di particolare valore tecnico valutati dal Comitato per il paddle che, su segnalazione degli organi periferici, può attribuire una classifica iniziale diversa. La valutazione siffatta comportera ai giocatori l’attribuzione del capitale di partenza, di cui all’articolo successivo, come se la nuova classifica gli sia stata attribuita ad inizio anno.

  • PUNTEGGIO

Ai fini della determinazione delle classifiche del paddle viene redatta a cura del Comitato per il paddle una graduatoria ottenuta dalla combinazione dei seguenti parametri secondo la formula: A+Z+K, dove A rappresenta il capitale di partenza indicato nel seguente comma a) e Z rappresenta la somma dei migliori 6 risultati per gli uomini e dei migliori 4 risultati per le donne. K è la somma dei due bonus al quale ogni giocatore ha diritto.

Calcolo del coefficiente Z: Ogni torneo da diritto ad un punteggio ottenuto dalla moltiplicazione dei parametri B,C,D ed, E di seguito descritti. Nel caso un giocatore non abbia ottenuto nel corso del periodo temporale di riferimento un numero inferiore ai 6 risultati utili (4 per le donne) dovrà calcolare = (zero) per ognuno dei risultati utili mancanti.

a) Capitale di partenza

TABELLA A
Categoria Capitale di partenza iniziale
1A 500
2A 350
3A 250
4a 150
4 N.C 0

Norma transitoria: per la determinazione delle classifiche 2016 verrà attribuito il seguente capitale di partenza ai giocatori presenti nelle classifiche valevoli per il 2015:

categoria A categoria B1 categoria B2 categoria B3 categoria B4*
500 350 250 150 150

*purchè il giocatore abbia disputato almeno un torneo nel 2014.

b) Risultati ottenuti nei tornei

TABELLA B
Vittoria 50
Finale 30
Semifinale 20
Quarti 10
Ottavi 8
Sedicesimi 5

Per ottenere i punti della precedente tabella occorre aver vinto, anche per assenza o ritiro degli avversari, almeno un incontro.

c) Tipologia della manifestazione

TABELLA C
Tornei Internazionale 10
Tornei facenti parte di circuiti nazionali (c.d. Slam) 9
Torneo di 1a e 2a categoria con montepremi > 2.000 € 8
Torneo di 2a categoria con montepremi > 1.000 € 6
Torneo di 3a categoria con montepremi > 600 € 5
Torneo di 4a categoria con montepremi > 400 € 4
Torneo di 1a e 2a categoria con m.premi fino a 1.999 € 6
Torneo di approvazione regionale di 2a categoria con m.premi fino a 999 € 4
Torneo di approvazione regionale di 3a categoria con m.premi fino a 599 € 3
Torneo di approvazione regionale di 4a categoria con m.premi fino a 399 € 2
Campionato a squadre nazionale (1) 5
Altre gare a squadre di approvazione regionale 2
Torneo con altre limitazioni ai partecipanti (diverse da quelle indicate nella tabella E) 1
Enti di promozione sportiva (2) 1

 

  1. Viene attribuito ai giocatori indicati nel foglio di iscrizione del campionato.
  2. Nei tornei organizzati nell’ambito delle convenzioni con gli enti di promozione sportiva i punteggi sono assegnati in misura ridotta; in funzione della formula di volta in volta adottata, la riduzione e cosi determinata:
    • Tornei con incontri disputati al meglio di tre set: punteggio ridotto del 50%.
    • Tornei con incontri disputati al meglio di tre set, con set ‘corto’: punteggio ridotto del 70%.
    • Tornei con incontri disputati in un set: punteggio ridotto del 75%.
    • Tornei con incontri disputati in un set, con set ‘corto’: punteggio ridotto dell’80%.

Il montepremi indicato nella precedente tabella è riferito al singolo tabellone

Norma transitoria: Nel 2015 i tornei organizzati con limite “B1” o “B2” sono equiparati a tornei di seconda categoria, mentre i tornei con limite “B3” o “B4” sono equiparati a tornei di terza categoria.

Per altre gare eventualmente non indicate nella precedente tabella la FIT provvederà a comunicare contestualmente all’ approvazione della manifestazione il parametro C che verrà adottato.

d) Numero di coppie partecipanti al singolo tabellone

TABELLA D
Oltre 80 coppie 5
Tra 45 e 79 coppie 4
Tra 30 e 44 coppie 3
Tra 15 e 29 coppie 2
Fino ai 14 coppie 1

 

e) Decurtazioni per limitazioni dei partecipanti

Tabella E
Gare di doppio misto 0.5
gare under 18; over 35; over 40 0.6
gare under 16; over 45; over 50 0.4
gare under 14; over 55; over 60 0.3
gare under 12; over 65 o superiori 0.2

 

Se la gara ha due limitazioni si adottano entrambe le decurtazioni (esempio un doppio misto riservato agli under 16 avra sia la decurtazione 0.5 che 0.4)

k) Bonus

I bonus sono di due tipi. K1 e K2

K1 è il coefficiente che permette di aumentare il numero di risultati da considerare. Si ottiene in base ai tornei disputati e nei quali sia stato superato almeno un turno nella fase a tabellone.

Classifica N° tornei giocati * K1
1A o 2A Da 7 a 12 3
13 o piu 4
3A o 4A Da 7 a 12 2
13 o piu 3
4 N.C Da 7 a 12 1
13 o piu 2
*tornei nei quali è stato vinto almeno un turno nella fase a tabellone (anche per assenza degli avversari

II parametro K1 va sommato al parametro Z ai fini del calcolo. Es. se K1 è uguale a 2, i risultati utili da considerare sarà 6+2 (4+2 per le donne).

K2 è il bonus che si ottiene per la partecipazione ai Campionati Regionali o Italiani a Coppie in base alla seguente tabella:

Risultato Camp. Italiani assoluti Camp. Regionali (o interregionali) assoluti
Vittoria 3000 1000
Finale 1800 600
Semifinale 1200 400
Quarti 600 200
Ottavi 400 140

 

Nel caso di partecipazione sia ai camp. Ita assoluti che a quelli regionali viene considerato il punteggio migliore tra le due partecipazioni.

  • GRADUATORIE PROVVISORIE

Nel corso dell’anno il Comitato per il Paddle puo redigere e pubblicare piu volte delle graduatorie provvisorie che tengano conto di tutti i punteggi indicati nell’articolo precedente, senza considerare i bonus K1 e K2.

Questa graduatoria sara utile per determinare le teste di serie nei tornei. A partire dal 2016 la classifica federale sara il parametro principale per tal fine ed in subordine verra considerata la graduatoria provvisoria.

  • COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE

Al termine della stagione è resa definitiva la graduatoria che costituirà la classifica federale per l’anno successivo, nel rispetto di limiti numerici massimi indicati nella seguente tabella:

MASCHI FEMMINE
CLASSIFICA N° di GIOCATORI CLASSIFICA N° di GIOCATRICI
20 15
50 25
100 75
restanti restanti

La seconda e la terza categoria possono essere suddivise in quattro gruppi, denominati in ordine decrescente primo, secondo, terzo e quarto gruppo. Nella quarta categoria oltre ai gruppi precedentemente descritti vi sono i giocatori non classificati (NC) che costituiscono il quinto gruppo.

Qualora vengano effettuate le suddette suddivisioni all’interno di una o piu categorie, i giocatori saranno classificati nei vari gruppi in base alle seguenti percentuali:

percentuale giocatori
Primo gruppo 10%
Secondo gruppo 15%
Terzo gruppo 30%
Quarto gruppo 45%
  • NORME PARTICOLARI
  1. Per dirimere i casi di parità, vengono prese in considerazione le seguenti priorità:
    • miglior punteggio nei Campionati italiani;
    • miglior punteggio nella classifica mondiale;
    • maggior numero di tornei disputati;
  2. I giocatori possono retrocedere solamente di un gradino all’anno anche in caso di assenza di partite disputate o di mancato rinnovo della tessera “paddle” atleta.
  3. Le giocatrici che nel corso dell’anno non hanno potuto disputare almeno due tornei in stato di gravidanza possono richiedere il mantenimento della propria classifica purché ne facciano richiesta, allegando la relativa probante documentazione alla Commissione campionati e classifiche.
  4. La classifica dei giocatori provenienti da una Federazione straniera, al primo tesseramento in Italia, è competenza del Comitato per il paddle.
  5. Per quanto la partecipazione ad un torneo senza il possesso di una tessera agonistica valida per l’anno in corso non sia consentita, se per qualsivoglia motivo questo dovesse avvenire, oltre al deferimento agli organi di giustizia, non verra attribuito alcun punteggio al giocatore interessato.
  • ISTANZA DI REVISIONE

Tutti i giocatori possono presentare istanza di revisione della propria classifica.

Le istanze di revisione devono pervenire alla Commissione Campionati e classifiche, presso la Segreteria federale, entro e non oltre il 31 gennaio, accompagnate dalla tassa reclamo e complete dei seguenti dati:

  1. generalità del ricorrente, numero di tessera, classifica e settore di età;
  2. elenco dettagliato di tutti i risultati ottenuti nel periodo indicato nell’articolo 1 del presente regolamento;
  3. calcolo del punteggio conseguentemente acquisito in base a quanto descritto nell’articolo 4 del presente regolamento;

La Commissione Campionati e classifiche decide inappellabilmente e restituisce la tassa versata nel caso di accoglimento dell’istanza che determina la variazione della classifica federale.

Le istanze di revisione che dovessero pervenire oltre il termine fissato o che non fossero accompagnate dalla tassa reclamo o che non fossero complete di tutto quanto sopra indicato sono giudicate inammissibili.